ILSIGNORE È VERAMENTE RISORTO

La Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, con il patrocinio del Comune di Borgone Susa, in prossimità delle festività pasquali, è lieta di presentare il libro:

IMG_20160129_0001

Il Signore è veramente risorto
Con la presenza dell’autore Giorgio Bouchard.
Borgone Susa (TO), Sala consiliare, Piazza Montabone.
Domenica 13 marzo ore 16 – Ingresso Libero

Il libro ripercorre l’idea dell’immortalità che si sviluppa nel mondo greco, rivisita l’attesa messianica che nasce nel mondo ebraico, affronta poi il tema della risurrezione nel Nuovo Testamento, con particolare attenzione ai racconti evangelici,   alle lettere dell’Apostolo Paolo e all’Apocalisse, letta come libro della speranza.  L’Autore rivendica infatti il carattere di evento storico della risurrezione di Cristo.

In questo libro, l’autore,con grande passione e con un linguaggio piacevole e scorrevole, accompagna il lettore alla scoperta, o riscoperta, dell’attualità della risurrezione di Gesù che per i cristiani, siano essi cattolici, ortodossi o protestanti, è la base sulla quale costruire la propria esperienza di fede. “Possiamo essere protestanti o cattolici, ortodossi o riformati, progressisti o conservatori. Ma, se vogliamo che la nostra fede abbia fondamento, dobbiamo avere visto e udito gli angeli presso il sepolcro spalancato e vuoto” (Karl Barth, teologo)

Giorgio-Bouchard
L’autore, Giorgio Bouchard, pastore valdese e saggista, laureato in storia del cristianesimo con una tesi sulla risurrezione nei padri apostolici (relatore il Professore Michele Pellegrino). E’ stato moderatore della Tavola Valdese (in quella vesta, nel 1984 firmò l’intesa con lo stato italiano), presidente della federazione delle chiese evangeliche in Italia e pastore della chiesa valdese di Susa.

Approfondisci

MOMPANTERO: LA FAMIGLIA ALPE DAL 700 AI NOSTRI GIORNI

Conferenza: LA FAMIGLIA ALPE DAL 700 AI NOSTRI GIORNI

Un viaggio tra storia e costume

Mompantero 27 febbraio 2016 – Ore 15,30 – Sala Consiliare

Ingresso libero

Presentazione dei risultati di una ricerca, iniziata nel 2013, negli archivi della Curia di Susa e del Comune di Mompantero, dal pastore Giuseppe Mazzà, della Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, riguardante la presenza e la diffusione della famiglia Alpe sul territorio di Mompantero. In seguito alcuni membri della famiglia si sono spostati nel comune di Susa,nelle frazioni di Traduerivi e Castelpietra, dove hanno formato un importante insediamento.

Attraverso gli atti di nascita, matrimonio e morte è stato realizzato l’albero genealogico della famiglia Alpe a partire dagli inizi del 1700 fino ai nostri giorni, composto da 576 persone e che sarà esposto nei locali del Comune di Mompantero, in occasione della conferenza.

In questo lavoro è stata consultata una grande quantità di documenti che, sia pure nel linguaggio burocratico, hanno consentito di ripercorrere i cambiamenti storici e di costume avvenuti, in particolare tra l’800 ed il 900. Tra i temi che saranno affrontati si segnala l’organizzazione degli Ospizi di Carità in Piemonte nell’800, l’industrializzazione della Valle ed il passaggio dalla cultura contadina a quella industriale e la nascita di nuove figure professionali, la tessitura della canapa a Mompantero, per concludere con l’applicazione delle leggi razziali del 1938 negli atti dell’anagrafe e stato civile.

Approfondisci

Borgone Susa: Concerto GOSPEL con la TEE DEE BAND

La Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, nell’ambito delle manifestazioni del “Maggio Borgonese”, organizza un concerto di Musica Gospel, giorno 7 giugno 2015, ore 21, Cinema Ideal, via T.Boiro 9, Borgone Susa. Ingresso Libero

La musica Gospel (una parola che significa Evangelo) è l’evoluzione naturale degli Spirituals, gli antichi canti nati tra gli schiavi impiegati nelle piantagioni di cotone. Questi inni univano elementi melodici americani e ritmi africani; le parole, spesso ispirati dai testi evangelici, erano una testimonianza di fede ed un canto di speranza. Nel corso della storia il Gospel ha subito l’influenza e la contaminazione di altri generi che lo hanno trasformato ed arricchito di sfumature blues, jazz, rock, funk e soul.

Oggi il Gospel è un genere di musica moderna ed attuale che ha mantenuto, nel tempo, le sue caratteristiche originarie: cantare la gioia, la speranza, la fede e l’attesa di un mondo migliore. La Tee Dee Band, nata nel 1987, ha partecipato a numerose manifestazioni, con grande professionalità e preparazione, composta da un gruppo di strumentisti: tastiere, chitarra, basso, percussioni, batteria.

La parte vocale e composta da un coro e la voce principale, Debora Sgro, cresciuta alla scuola di una delle migliori cantanti italiane di Jazz: Francesca Oliveri. Il tutto con un grande impatto scenico di partecipazione e coinvolgimento del pubblico. Delle loro esperienze artistiche va ricordato che Debora Sgro ed alcune vocalist della Tee Dee Band hanno partecipato al Festival di Sanremo 2014, come gruppo corale del cantante Raphael Gualazzi, con i The Bloodes Beetroots.

Un appuntamento da non mancare!

Approfondisci

VANITA’ DELLE VANITA’, TUTTO E’ VANITA’

Per tutto il mese di maggio 2015, la Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, propone una serie di riflessioni tratte dall’Ecclesiaste (Ebraico Qohélet).

L’Ecclesiaste è uno dei libri sapienziali della Bibbia, considerato da alcuni (a torto, secondo noi) un libro deludente, materialista e poco spirituale. Una lettura attenta rivela un testo che affronta con grande saggezza anche l’attualità del nostro tempo.

L’autore, che per molti studiosi si tratta di Salomone, è un osservatore attento di tutto ciò che avviene “sotto il sole” e si pone degli interrogativi sugli eventi della vita e le attività umane, tra cui: la felicità, il benessere, la saggezza e la follia, la brevità della vita. Il tutto messo in relazione con Dio, che (recita l’Ecclesiaste) “è in cielo” mentre l’uomo sta sulla terra.

L’appuntamento a Borgone Susa, Via IV Novembre 10, ogni venerdì alle ore 20,45. La partecipazione è libera a tutti.

Approfondisci

Antonio BANFO, una storia di fede e di libertà

La Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, con la collaborazione della locale Sezione A.N.P.I ed il patrocinio del Comune di Borgone Susa, organizza un incontro per ricordare, a settanta anni dalla liberazione, la figura di Antonio Banfo, caduto per la libertà, e la presentazione del libro: Antonio Banfo, l’operaio con la Bibbia in mano, di Emmanuela Banfo, prefazione di Gian Carlo Caselli ed introduzione di Giorgio Bouchard.

La storia di Antonio Banfo è una storia di fede e di amore per la libertà. Nato a Torino nel 1900, dopo una militanza nel movimento anarchico nel 1921 aderisce al partito comunista. Arrestato per attività sovversiva e condannato a tre anni di reclusione dal Tribunale Speciale (ne sconterà poco più di un anno). Nel 1936 la grande svolta: scopre la fede, frequenta la chiesa evangelica dei fratelli ed inizia a leggere la Bibbia, dalla quale non si separerà mai fino alla morte.

Un’esperienza che lo aveva profondamente cambiato: applicare i principi cristiani nella vita di tutti i giorni era diventato il suo impegno. A chi gli chiedeva le ragioni del suo cambiamento rispondeva semplicemente: “il Signore mi ha aperto il cuore”.

Operaio alla Fiat grandi motori e figura di riferimento per tutti i lavoratori. Trattava con il Prof. Valletta e l’avvocato Mario Dal Fiume, che curava gli interessi Fiat, per salvare vite umane ed evitare arresti e deportazioni. La sera del 18 aprile 1945 venne prelevato dalla sua abitazione e barbaramente fucilato assieme al genero, Salvatore Melis. I loro corpi furono trovati il mattino seguente in Corso Vigevano, all’angolo con Corso Giulio Cesare, a Torino.

Relatori:

Giorgio Bouchard, Pastore Evangelico e scrittore, ha curato un’ampia introduzione al libro.

Emmanuela Banfo, nipote di Antonio Banfo, giornalista e scrittrice, ha svolto un’attenta e minuziosa ricerca per recuperare la memoria storica e ricostruire la vicenda di Antonio Banfo.

 

L’appuntamento è a Borgone Susa, Sala Consiliare, Piazza Montabone, sabato 25 aprile, alle ore 16.00. Ingresso libero.

Approfondisci

ORIGINI DELLA PRESENZA EVANGELICA A MOMPANTERO

DOMENICA 15 SETTEMBRE 2013

Sala Consiliare del Comune di Mompantero
Piazza Giulio Bolaffi

 

  • ORE 17,00:  ORIGINI DELLA PRESENZA EVANGELICA A MOMPANTERO
    Relatore Past. Giuseppe Mazzà
  •  ORE 14,30- 19:  MOSTRA sulla presenza evangelica in Val di Susa; un viaggio nella storia, tra vecchie foto e pannelli esplicativi.
    Il pastore Bertrando di Mattie, la costruzione del Tempio Evangelico di Urbiano ed il ruolo della famiglia Alpe che, a fine ottocento, aderì alla fede evangelica.

INGRESSO LIBERO

 Per informazioni: Giuseppe Mazzà, tel. 3284376374

Foto Pastore Bertrando                                             Foto Tempio Mompantero oggi

Approfondisci

GRANDE GOSPEL AL MAGGIO BORGONESE

Nell’ambito delle manifestazioni del “Maggio Borgonese”, la Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, presenta la TEE DEE BAND in concerto.

La TEE DEE BAND è una formazione musicale nata nel 1987 per iniziativa di un gruppo di giovani musicisti con una grande passione per gli spirituals ed il Gospel tradizionale. In questi anni la Band ha introdotto nel proprio repertorio dei brani di  Gospel americano contemporaneo arricchito di sfumature soul, jazz, rock, funk, rap e hip hop.

Grande professionalità, esperienza oltre ventennale, forte connotazione cristiana dei componenti del gruppo e grande capacità di coinvolgere il pubblico sono gli ingredienti che permettono di vivere  una serata di grande gioia.

La composizione del gruppo comprende una parte strumentale: tastiere, chitarra elettrica, basso, batteria e percussioni. L’elemento corale è composto da quattro cantanti che si alternano in parti vocali soliste ed in duetti con la voce principale. La voce principale: Debora Sgro, cresciuta alla scuola di una delle migliori cantanti jazz italiana (Francesca Oliveri) ha la flessibilità e la potenza necessarie per passare dalla delicatezza di una ballata jazz all’ampio respiro di un gospel energico.

La TEE DEE BAND ha al suo attivo numerosi concerti e la partecipazione a diversi ed autorevoli festival gospel italiani, classificandosi sempre nelle più alte posizioni oppure al primo posto al Gospel Jubilee Festival al Teatro Reggio di Torino.

L’appuntamento è per domenica 9 giugno 2013, ore 21,00, presso il Cinema Ideal, via Tarro Boiro 9, BORGONE SUSA.

Ingresso libero.

Per informazioni: G. Mazzà, tel. 3284376374 oppure presso la sede della Comunità Cristiana evangelica, Via IV Novembre 10, Borgone Susa, con i seguenti orari: Domenica dalle ore 10 alle ore 11,30.

Approfondisci

VARIAZIONI MUSICALI 2012

Piero Enne

La Comunità Cristiana Evangelica di Borgone Susa, nell’ambito del “Maggio Borgonese”, propone:

VARIAZIONI MUSICALI, con Piero e Sara Enne in concerto, e la partecipazione del tenore Ivo Blandino. La serata si svolgerà all’insegna di vari stili musicali: pop, rock e classico.

Piero Enne è un cantautore ed un artista poliedrico che, nel corso della serata, è capace di passare dal pop al rock ed al folk, in grado di coinvolgere il pubblico con grande facilità ed entusiasmo.

La sua storia artistica inizia molto presto quando Piero, giovane musicista, comincia ad esibirsi in vari locali, un lavoro che gli riserva grandi soddisfazioni sul piano professionale ma allo stesso tempo si sente vuoto sul piano spirituale. Comincia una ricerca che lo porterà ad una grande svolta: cantare per trasmettere un messaggio di speranza. Ad accompagnarlo la figlia Sara.

Il Tenore Ivo Blandino è un artista conosciuto ed apprezzato in Valle di Susa, dove risiede, per la sua professionalità.

L’appuntamento è per domenica 3 giugno, ore 21 presso il Palatenda posto sul piazzale delle Scuole Elementari di Borgone. L’ingresso è libero.

Approfondisci

EVANGELICI E RISORGIMENTO

In occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, l’Associazione culturale Ametegis di Mattie, presenta, nel Salone Polifunzionale:

 Evangelici e Risorgimento
I movimenti evangelici risorgimentali ed il loro contributo all’Unità d’Italia.

– Presentazione Mercoledì 7 dicembre 2011, ore 20,30
– Mosrta Giovedì 8 dicembre 2011, ore 14,00 – 18,30

La presentazione e la Mostra sono a cura del Pastore Giuseppe MAZZA’

L’ingresso è libero.

BREVE PRESENTAZIONE
Dopo il congresso di Vienna del 1815, In Italia, la presenza evangelica era stata messa a tacere dai tribunali inquisitori: resistevano alcune comunità Valdesi, relegati nelle valli del pinerolese. Altri gruppi evangelici erano costituite da cittadini stranieri residenti in Italia.
In questo contesto e nei fermenti sociali che portarono ai cambiamenti avvenuti nell’800, si inseriscono la diffusione dei movimenti evangelici sul territorio ed il loro contributo all’unificazione del paese.

Gli evangelici unirono alla lotta per la liberazione e l’unificazione del paese un’intensa opera sociale: assistenza, istruzione e cultura. Giunsero in Italia uomini e donne di grande impegno sociale (alcuni erano discendenti di famiglie italiane costrette all’esilio nel XVI secolo per la loro fede): erano evangelici gli educatori Enrico Mayer e la ginevrina di origini lucchesi Matilde Calandrini, evangelici erano Giovan Pietro Vieusseux, uomo di grande cultura e fondatore a Firenze del “Gabinetto scientifico e letterario” (oggi Ente Morale) e Jean Charles Sismondi (di origini pisane) economista e scrittore, per citarne alcuni.

Molti protagonisti del risorgimento italiano, nelle loro frequentazioni all’estero, furono influenzati dalle idee e dalla cultura evangelica. Lo stesso Cavour vantava importanti amicizie nel mondo accademico della Svizzera calvinista che hanno ispirato molto la sua azione politica.

La Mostra, costituita da una serie di pannelli, segue il cammino dei movimenti evangelici, la loro diffusione sul territorio ed il contributo dato alla costruzione dell’unità d’Italia.
La mostra presenta alcune figure poco note al grande pubblico ma di grande impegno sociale per realizzare un risorgimento morale e spirituale della nazione. Un altro tema trattato dalla mostra è il lungo e difficile cammino per la libertà religiosa nel nostro paese a partire dall’emancipazione dei valdesi prima e poi degli ebrei nel 1848. Grande contributo evangelico alla nascita della Croce Rossa Internazionale: evangelici erano Enry Dunant, che ebbe l’idea, ed il medico Luigi Appia che fece parte del comitato promotore.

Evangelici e Risorgimento: locandina

Approfondisci